Galleria Trincia - Castel S. Angelo - Stefano della Bella seguici su facebook

Castel S. Angelo - Stefano della Bella

ST-2210

Castel S. Angelo - Stefano della Bella


Castello St. Angelo. Bellissima incisione all'acquaforte del maestro Stefano Della Bella. Raffigura il Castel S. Angelo a Roma, col Ponte sulla destra. Sono visibili i fumi delle cannonate sparate a salve, le grandi mura della Mole oggi interrate e scene di vita comune sulla riva opposta, tra cui diverse figure che fanno il bagno nel Tevere. Firmata in lastra "SDBella". Misura della parte incisa cm 21 x 34. In buone condizioni, rifilata ai margini (0,5 cm di margine), incollata su cartone, su carta vergata. Incisa nel 1634 da Stefano della Bella (1610-1664). Nato da una famiglia di pittori, scultori ed orafi  entra subito alla scuola di Giovanni Benedetto Castiglione (Grechetto) e di Gasparo Mola, indirizzando poi la sua attenzione al disegno e all'incisione. Presto inizia a disegnare figure e a copiare le acqueforti di Jacques Callot. Si recherà in seguito a Parigi dove lavorerà per il Cardinal Richelieu. Nel 1646 intraprese un viaggio in Olanda, nella patria di Rembrandt, di cui collezionava incisioni. Nel 1650 torna a Firenze sotto la protezione dei Medici, dove morirà nel 1664. Ha inciso più di mille rami.

- VENDUTA -




Torna Su