Galleria Trincia - Goffredo di Buglione - Antonio Tempesta (attribuito) seguici su facebook

Goffredo di Buglione - Antonio Tempesta (attribuito)

ST-2347

Goffredo di Buglione - Antonio Tempesta (attribuito)


Gofredo Bulioni Re di Hierusaleme. Splendida incisione su rame del 1625. Misura della parte incisa cm 25,8 x 19,6. E' il ritratto di Goffredo di Buglione, governatore di Gerusalemme durante la Prima Crociata o Crociata dei Baroni. In questa stampa l'artista (probabilmente Antonio Tempesta) lo definisce Re, ma in realtà Goffredo rifiutò di essere proclamato Re nella città di Gesù Cristo e assunse invece il titolo di "Difensore del Santo Sepolcro". La didascalia infatti recita:"Egregio Duce e Re di cui rimbomba ne le carte del Tasso il nome augusto, perchè ritolse il Saraceno ingiusto de l'humanato Dio la sacra tomba". Esemplare in buone condizioni, su carta vergata con filigrana "ancora". Incisa probabilmente da Antonio Tempesta detto il Tempestino (Firenze, 1555 – Roma, 5 agosto 1630) è stato un pittore e incisore italiano del primo periodo barocco. Si formò nella cultura del tardo manierismo, con un gusto naturalistico ma anche calligrafico, acquisito dalla frequentazione di Giovanni Stradano, con il quale collaborò alla decorazione di Palazzo Vecchio. Trasferitosi a Roma nel 1573, lavorò per Papa Gregorio XIII affrescando alcune mappe della Sala delle carte geografiche in Vaticano, tra le quali la famosa Mappa di Roma (1593). 

250,00 €




Torna Su