Galleria Trincia - Le rovine delle antiche Magnificenze di Roma che si veggono nel Campo Vaccino - Giuseppe Vasi seguici su facebook

Le rovine delle antiche Magnificenze di Roma che si veggono nel Campo Vaccino - Giuseppe Vasi

ST-3166

Le rovine delle antiche Magnificenze di Roma che si veggono nel Campo Vaccino - Giuseppe Vasi


Le rovine delle antiche Magnificenze di Roma che si veggono nel Campo Vaccino. Ampia acquaforte del 1765. Misura della parte incisa cm 100,5 x 69,5. Una delle 4 splendide vedute verticali di Giuseppe Vasi, mostra il Campo Vaccino con la Via Sacra, dall'Arco di Settimio Severo, fino al Colosseo. Questo esemplare è stato stampato e pubblicato dalla Calcografia Nazionale, in buone condizioni, con timbro a secco della Calcografia, in tre fogli montati su tela. Incisa da Giuseppe Vasi. Pittore, disegnatore, architetto,archeologo, incisore all’acquaforte ed al bulino. Nato a Corleone (PA) il 28 Agosto 1710, morto a Roma il 16 Aprile 1782.Dopo aver praticato la pittura nel suo paese, venne a Roma e fu allievo di Sebastiano Conca, P. L. Ghezzi e dello Juvara. Acquistò fama di abile incisore e lavorò per illustri protettori quali Ferdinando e Carlo III di Napoli, Benedetto XIV. Fu incisore della corte di Napoli e fatto cavaliere. Le sue opere incise sono immortali. Eseguì delle pitture visibili a Palazzo Farnese ed al Palazzo di Caprarola. Piranesi fu suo allievo.

- VENDUTA -




Torna Su