Galleria Trincia - La Perspective du Pont Neuf de Paris - Stefano della Bella seguici su facebook

La Perspective du Pont Neuf de Paris - Stefano della Bella

ST-3188

La Perspective du Pont Neuf de Paris - Stefano della Bella


La Perspective du Pont Neuf de Paris. Incisione in rame del 1646. Misura della parte incisa cm 35,8 x 68,2. La più bella veduta di Parigi, esemplare nel secondo stato di quattro dopo il galletto sul campanile di Saint Germain de L'Auxerois. Si vedono: il ponte in primo piano al centro, ricco di figure: mendicanti, commercianti, uomini a cavallo, carrozze e bambini; la statua equestre di Enrico IV al centro davanti alla Senna, la chiesa di St-Germain-l'Auxerrois e il Louvre a destra, e l'Hôtel de Nevers e il Tour de Nesle a sinistra. La stampa presenta un restauro al centro dell'illustrazione, perfettamente eseguito, per il resto in buone condizioni. Stampata su carta vergata priva di filigrana. Incisa da Stefano della Bella (1610-1664). Nato da una famiglia di pittori, scultori ed orafi  entra subito alla scuola di Giovanni Benedetto Castiglione (Grechetto) e di Gasparo Mola, indirizzando poi la sua attenzione al disegno e all'incisione. Presto inizia a disegnare figure e a copiare le acqueforti di Jacques Callot. Si recherà in seguito a Parigi dove lavorerà per il Cardinal Richelieu. Nel 1646 intraprese un viaggio in Olanda, nella patria di Rembrandt, di cui collezionava incisioni. Nel 1650 torna a Firenze sotto la protezione dei Medici, dove morirà nel 1664. Ha inciso più di mille rami.

Prezzo su richiesta




Torna Su